Regolamento Tour du Grand Paradis Trofeo Renato Chabod

Art. 1  GARA – DATA         

Il Comitato organizzatore “Tour du Grand Paradis - Trofeo Renato Chabod“ in collaborazione con ASD SCI CLUB VALSAVARENCHE , organizza, sotto l'egida della FISI, del CONI e dell'ASIVA, in data 17/04/2016 con partenza alle ore 8.00 (possibilità in base al n° delle iscrizioni di fare una partenza alle 7.45 e una alle 8.00 ) il 7° trofeo Renato Chabod –Tour du Grand Paradis, Gara nazionale di sci alpinismo a coppie, con attrezzatura classica, lunga distanza (codice gara XP048).

 

Art. 2  PARTECIPAZIONE E CATEGORIE 

Tutti i concorrenti devono essere tesserati FISI o ad una Federazione straniera equivalente per l’anno in corso. L’organizzazione può accettare la partecipazione di squadre composte da atleti tesserati FISI per Società diverse; in tal caso ogni società dovrà iscrivere il proprio atleta tramite il modulo online e a seguire con l’apposito mod. 61 (OBBLIGATORIO PER GLI ATLETI ITALIANI)

Le categorie ammese sono le seguenti:

 - Cat. SENIORES MASCHILE E FEMMINILE  (in squadre di 2 elementi) nati dal 1971 al  1995 (21 nella stagione agonistica);

 - Cat. MASTER MASCHILE E FEMMINILE  (in squadre di 2 elementi) nati dal 1970 e precedenti.

Le coppie miste maschile/femminile verranno classificate nella categoria  maschile.

Le coppie senior/master: verranno classificate nella categoria seniores

 

Art. 3  QUOTA E MODALITA’ DI  ISCRIZIONE  

Le iscrizioni x la sola gara  si ricevono entro le ore 12.00 di sabato 16 aprile 2016  e possono essere effettuate:

on line compilando il modulo nella sezione iscrizioni;;

 

LE ISCRIZIONI SI CHIUDONO AL RAGGIUNGIMENTO DI 150 SQUADRE 

 

Per motivi organizzativi le iscrizioni con pernottamento si ricevono entro le ore 24.00 di lunedì 11 aprile 2016.

L’iscrizione sarà considerata valida solamente all’atto del ricevimento del MODULO 61 (per gli atleti italiani) a cui dovrà essere allegata la RICEVUTA DI PAGAMENTO. Per gli atleti stranieri è obbligatorio anche l'invio del certificato medico per l'attività agonistica.

 

QUOTA ISCRIZIONI SOLO GARA  

ENTRO LE ORE 24 DI DOMENICA 03 APRILE 2016:

- 90 EURO per ogni squadra comprensiva di iscrizione gara, fantastico premio di partecipazione consistente in "capo special Tour du Grand Paradis" Montura - pile in Polartec e pranzo della domenica.

SE IL PAGAMENTO AVVIENE DOPO TALE DATA IL DOVUTO E' DI EURO 100,00

 

DA LUNEDI' 4 APRILE FINO ALLE ORE 12.00  DI  SABATO 16 APRILE 2016

100 EURO per ogni squadra comprensiva di iscrizione gara, fantastico premio di partecipazione consistente in "capo special Tour du Grand Paradis" Montura - pile in Polartec e pranzo della domenica.

 

QUOTA ISCRIZIONI  GARA + MEZZA PENSIONE

ENTRO LE ORE 24 DI DOMENICA 03 APRILE 2016

180 EURO per ogni squadra comprensiva di iscrizione gara, cena, pernottamento e prima colazione, fantastico premio di partecipazione consistente in "capo special Tour du Grand Paradis" Montura - pile in Polartec e pranzo della domenica.

SE IL PAGAMENTO AVVIENE DOPO TALE DATA IL DOVUTO E' DI EURO 200,00

DA LUNEDI' 4 APRILE ALLE ORE 24 DI  LUNEDI' 11 APRILE 2016

200 EURO per ogni squadra comprensiva di iscrizione gara, cena, pernottamento e prima colazione, fantastico premio di partecipazione consistente in "capo special Tour du Grand Paradis" Montura - pile in Polartec e pranzo della domenica.

 

MODALITA' DI PAGAMENTO:  

TRAMITE BONIFICO BANCARIO INTESTATO A :

SCI CLUB VALSAVARENCHE ASD

IBAN: IT11 M085 8701 2110 0011 0150 975
CP: IT  CD11 C:M ABI:08587  CAB 01211 CONTO 000110150975
BIC: ICRAITRRGB0 (PER L'ESTERO)

Per informazioni sulla logistica e sulle iscrizioni contattare la segreteria organizzativa: Silvia +39  339 8909283.

  

Art. 4  RITIRO PETTORALI, VOUCHER HOTEL, PRANZO E BRIEFING  

I pettorali, i voucher per la sistemazione alberghiera, i buoni pasto per il pranzo della domenica e il pacco gara con il premio di partecipazione verranno consegnati il pomeriggio di sabato 16 aprile 2016 presso l'ufficio gara aperto a partire dalle ore 15h00 fino alle ore 19h00 e allestito presso l'Auditorium della Scuola Media di Villeneuve; alle 18.00 verrà effettuato il briefing tecnico nell'Auditorium della Scuola Media di Villeneuve. Il giorno di domenica il programma prevede:

ORE 06.30 – 7.15         LOCALITA' PRAVIEUX (VALSAVARENCHE) CONFERMA ISCRIZIONE E CONSEGNA PACCHI GARA (per le squadre non presenti il giorno precedente)

ORE 7.15 – 7.40           INGRESSO AREA PARTENZA E CONTROLLO ARTVA

ORE 7.45 - 8.00            PARTENZA GARA IN LINEA (con possibilità di partenze scaglionate)

ORE 13.00                    PRANZO DI CHIUSURA

0RE 15.00                     PREMIAZIONE IN LOCALITÀ DÉGIOZ (VALSAVARENCHE)

 

 Art. 5  ALTRO MATERIALE OBBLIGATORIO A CAUSA DELLA DIFFICOLTA’ DEL PERCORSO.

- Quarto strato per la parte superiore del corpo con maniche lunghe, della taglia del concorrente. Il quarto strato è un capo con imbottitura termica che deve avere un peso minimo di 300 gr.

- Un paio di pantaloni antivento della misura del concorrente con imbottitura termica minima di 60 gr.  al mq.

-  Imbracatura omologata UIAA, non modificata.

-. Ramponi . minimo 10 punte altezza minima 3 cm. Devono essere portati nello zaino punta contro punta, non devono essere modificati e dovranno avere i laccioli (no elastici ) di sicurezza allacciati durante il loro utilizzo.

- KIT da ferrata omologato UIAA 128 ( non di produzione propria).

- Corda, conforme alla normativa UIAA standard 101 che dovrà avere una lunghezza minima di 10 mt., il diametro minimo di 08 mm. . E' vietato l'uso del moschettone per la legatura della corda all'imbragatura.

 

PER TUTTE LE ALTRE INDICAZIONI (MATERIALI OBBLIGATORI) FA FEDE QUANTO RIPORTATO NEL REGOLAMENTO DI SCI ALPINISMO PRESENTE SUL SITO DELLA FISI (ART 10.2) che qui sotto vi riportiamo:

Art 10 .2 .2 MATERIALE OBBLIGATORIO PER LE COMPETIZIONI riporta quanto segue:
Un paio di sci da Sci Alpinismo dotati di lamine metalliche per almeno il 90% della loro lunghezza,
sciancratura minima: spatola 80 mm al centro sci 60 mm coda 70 mm. Altezza minima 160 cm per gli
uomini (Seniores, Espoir, Juniores, Cadetti) e 150 cm per le donne (Seniores, Espoir, Juniores, Cadetti).
Gli sci saranno misurati con il metodo “Rolling”.
Un paio di scarponi da sci alpinismo:
- Lo scarpone (solo lo scafo) deve coprire le caviglie e deve avere la suola con tacche in Vibram o
materiale simile; la profondità minima è di 4mm.
- Deve essere dotato di minimo 8 tacche sotto il tallone e 15 sotto la parte frontale della suola con una
superficie minima di 1 cm 2 per tacca.
- Ogni scarpone deve avere almeno 2 sistemi di chiusura indipendenti.
- Devono essere provvisti di un sistema di bloccaggio per l’inclinazione tra gambaletto e scafo.
- Scarponcini ed attacchi da fondo o simili sono severamente proibiti.
- L’utilizzo di nastro adesivo sugli scarponi è proibito.
- La modifica agli Scarponi da parte di un secondo produttore è permesso solamente qualora ci fosse
un accordo formale tra i due produttori e dovrà essere specificato nell’informazione scritta fornita con
la parte modificata.
- La suola di ogni singolo scarpone deve essere tacchettata e deve coprire il 100% della superficie.
- Peso minimo degli scarponi (scafo + scarpetta asciutta):
- Uomini: 500 grammi e pertanto 1.000 grammi al paio
- Donne e cadetti uomini: 450 grammi e pertanto 900 grammi al paio
Un paio d’attacchi che permettono il movimento della caviglia durante le salite e che si bloccano
per la discesa. Possono essere dotati di laccioli di sicurezza.
Parti anteriori e posteriori:
- La parte posteriore dev’essere dotata di sganciamento frontale e laterale
- La parte anteriore dev’essere dotata del sistema che permette l’uscita laterale dello scarpone dalla
parte posteriore dell’attacco.
- La parte frontale dell’attacco deve avere una posizione di blocco e di sblocco
- Scarponi e attacchi devono essere montati e regolati sulla base delle istruzioni per l’uso fornite dal
costruttore al fine di garantire l’ottimale funzionamento dei sistemi di sganciamento e la miglior protezione
dalla struttura di sci ed attacchi.
- Peso minimo per sci ed attacchi:
- Uomini: 750 grammi e pertanto 1.500 grammi al paio
- Donne: 700 grammi e pertanto 1.400 grammi al paio
- Attacchi misti (parte anteriore di un costruttore e parte posteriore di un altro costruttore) non sono
consentiti.
Un paio di bastoni Diametro massimo di 25 mm sono proibite le rondelle in metallo.
Un telo termico con una superficie minima di 1,80 m2 (sempre obbligatorio per tutte le discipline e
tecniche).
Un ARTVA conforme alle norme internazionali EN 300718 457 kHz funzionante in trasmissione durante
tutto lo svolgimento della gara, indossato sopra il primo strato intimo, sotto la tuta, o nella tasca
prevista della tuta da sci alpinismo. È vietato il solo trasmettitore.
Una pala da neve con manico. La pala montata con il manico e il cucchiaio deve avere una lunghezza
minima di 50 cm. Le misure del cucchiaio devono essere minimo 20x20 cm non deve aver subito
alcuna modifica. La denominazione “pala da neve” è data dal fabbricante che si assume la responsabilità
di tale denominazione e della sua funzionalità.
Una sonda da neve. Sono ammesse le sonde con le seguenti caratteristiche: lunghezza minima 240
cm diametro minimo 10 mm. Non deve essere modificata. La denominazione “sonda da neve” è data
dal fabbricante che si assume la responsabilità di tale denominazione e della sua funzionalità.
Uno zaino con spallacci dotato di 2 laccioli porta sci, in grado di contenere tutto il materiale previsto
dal regolamento. Non è consentito il trasporto di ogni tipo di materiale al di fuori dello zaino ad eccezione
degli sci.
Pelli di foca È severamente vietato per motivi ambientali, l’utilizzo e l’applicazione di nastro o materiali
simili, per migliorare la scorrevolezza delle pelli di foca. Le pelli di foca devono coprire almeno il 50%
della soletta e il 50% della lunghezza dello sci.
Indumenti per la parte superiore del corpo. Tre strati, due a manica lunga della misura del concorrente,
di cui uno strato antivento.
Indumenti per la parte inferiore del corpo. Due strati, un paio di pantaloni o tuta della misura del concorrente
ed un paio di pantaloni antivento della medesima taglia.
Un casco da alpinismo, o da sci alpinismo omologato conforme alla normativa UIAA 106 (per la
stagione 2016/2017: UIAA 106 e EN 1077 classe B standard) oppure alla normativa EN 12492 (per
la stagione 2016/2017: EN 12492 e EN 1077 classe B standard). Il casco deve essere indossato durante tutto l’arco della competizione (con sistema di chiusura sempre allacciato).
Un paio di guanti indossati durante tutta la durata della competizione.
Un berretto o fascetta o cappuccio della tuta.
Un paio di occhiali o visiera

IMPORTANTE

Il regolamento FISI è ispirato a quello internazionale ISMF ogni atleta è consapevole e direttamente responsabile di tutto il materiale che utilizza durante la gara; per quanto non contemplato nel regolamentoFISI si farà riferimento al regolamento “ISMF”.
Con l’atto dell’iscrizione, l’atleta garantisce l’efficienza tecnica del proprio materiale e la sua conformità al regolamento FISI, senza alcuna modificazione, eccetto quelle autorizzate dal costruttore.
Per motivi di sicurezza, ogni singolo atleta deve portare il proprio materiale, eccezion fatta per gli sci e le pelli di foca, che possono essere portati, nei tratti a piedi, dal proprio compagno di squadra; gli sci devono essere fissati nella parte posteriore dello zaino; è vietato il trasporto degli sci nella parte anteriore (davanti) dell’atleta, da spallaccio a spallaccio, non è consentito il trasporto senza il fissaggio allo zaino tramite gli appositi laccioli di sicurezza. E’ severamente proibita la sostituzione di materiale lungo il percorso ad eccezione di sci e bastoni in caso di rottura; essi possono essere sostituiti in qualsiasi punto del tracciato. Chiunque lungo il tracciato di gara può fornire sci e bastoni per la sostituzione di quelli rotti. I Comitati Organizzatori non sono tenuti a fornire materiali di ricambio.

 

Art. 6  PERCORSO DI GARA    

Partenza in località Pravieux - Pessey (1834 mt.) alle ore 08.00 (con possibilita di 2 partenze scaglionate alle 7.45 e 8.00 ). Nella prima parte si segue il sentiero estivo, poi su pendii aperti si arriva nei pressi del rifugio F.Chabod ( 2750 mt.)  1° ristoro.  si arriva sul ghiacciaio di Lavaciou , (3200 mt. Circa)  1° cambio d’assetto ( gli atleti si legano) – 1° controllo + cancello orario (2h 15’).  Si prosegue poi sul ghiacciaio seguendo il percorso estivo sino alla schiena d’asino  (3700 mt. Circa) 2° controllo +  cancello orario (3 h. 30’) – 2° ristoro – punto medico con bivacco mobile. Si prosegue ancora per un tratto sino a Moncorvé ( 3800 mt. )  2° cambio d’assetto (sci sullo zaino e a discrezione della giuria si calzano i ramponi e si usa la longe sulla corda fissa). Finito il tratto attrezzato di circa 70 mt. di dislivello, 3° cambio d’assetto, si calzano gli sci e si sale sin presso la cima del Gran Paradiso (4000 mt. Circa)  4° cambio d’assetto (cambio pelli) – controllo.

 In discesa si arriva nuovamente nei pressi del bivacco 5° cambio d’assetto ( gli atleti si slegano). Lungo il ghiacciaio del Gran Paradiso si arriva al rifugio Vittorio Emanuele II (2734 mt.) 6° cambio d’assetto (cambio pelli) – 3° controllo + cancello orario (5h) – 3° ristoro. Si risale sin sotto le pendici del Ciarforon (3000 mt circa)  7° cambio d’assetto (cambio pelli). In leggera discesa si attraversa tutto il versante sotto la Monciair e i denti di Broglio per arrivare nella parte alta del vallone del Grad Etret 4° controllo. Si scende nel vallone , per arrivare a  Pont (1960 mt.) dove è posto l’arrivo.

 

Dettaglio dislivelli

1ª salita + 2160 mt

1ª discesa – 1280 mt

 2 ª salita + 300 mt

2 ª discesa – 1050 mt

Dislivello totale in salita: + 2460 mt circa

Dislivello totale in discesa: - 2330 mt circa

 

Per eventuali informazioni di natura tecnica rivolgersi

a: G.A. MARTIN Ilvo tel:++39 347.8773097 G.A. PELLISSIER Paolo tel: ++39 335.6614311

 

Art. 7 VARIAZIONE SUL PERCORSO 

L'organizzazione potrà,in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo, apportare al percorso fissato o al presente regolamento le modifiche che riterrà opportune, in relazione alla sicurezza dei partecipanti e alla regolarità della manifestazione. Eventuali variazioni verranno comunicate durante il briefing che si svolgerà il giorno antecedente, affisse alla partenza  o comunicate durante la gara stessa.

 

Art. 8 PREMIAZIONE   

Cat. Assoluta Maschile

1a squadra : 1.200,00 Euro;

2a squadra Euro 900,00;

3a squadra: Euro 700,00;

4a squadra: 500,00;

5a squadra: 400,00; 

dalla 6a alla 10a inclusa: euro 200,00 a squadra. 

 

Cat. Assoluta Femminile

1a squadra : 1.200,00 Euro;

2a squadra 900,00 Euro;

3a squadra: Euro 700,00

 

Cat. Master e Cat. Senior Maschile e Femminile

Verranno premiate le prime tre squadre classificate per ogni catetoria.

 

Il VII° Trofeo Renato Chabod verrà assegnato alle prime 3 squadre classificate assolute maschile e femminile.

 

FANTASTICI PREMI A SORTEGGIO

 

La premiazione verrà effettuata nel piazzale antistante il Comune di Valsavarenche, verso le ore 15.00.

 

N.B. Per tutto quello che non è specificato nel presente regolamento fa fede il regolamento FISI

SCARICA IL REGOLAMENTO TOUR DU GRAND PARADIS TROFEO CHABOD

SCARICA REGOLAMENTO FISI SCIALPINISMO

marchio turismo vertValsavarenche-StemmaasivaLOGO SCI CLUBguidecorpo forestale vdaLogo definitivo guardia di finanzapngp logoLogo fisi
 logo gpff  vaLogocmVanoise transvanoise LOGO UFFICIALE Fondation Grand ParadisLogoRUSM  
logo monturaAlpStationAosta
logo pellissier-img-loghi-gruppoCVA chabod RifugioEmanuele
Logo Meyes dallas1 Kreezelogo astro def viola 
 Logo baroli   

LoveVDA

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti. Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, Questo sito consente l' invio di cookie di terze parti. Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, privacy policy.

  Accetto i Cookie di questo sito